skip to Main Content
Circ.ne Clodia, 88 - 00195 Roma (RM) +39 06 39722933 info@imdconsulting.it
Compensi ASD: Come Funzionano Quelli Della Segreteria

Compensi ASD: come funzionano quelli della segreteria

Ogni realtà professionale ha successo se l’aspetto gestionale e organizzativo è ben strutturato. Perché questo avvenga è fondamentale che il personale che lavora nella segreteria sia efficiente e operi in maniera coerente con quelle che sono le indicazioni del direttivo. Per questo motivo, dopo che abbiamo approfondito la questione dell’inquadramento dei volontari vogliamo occuparci dei compensi che l’ASD riconosce al personale della segreteria.

I rapporti di lavoro nelle ASD

Come abbiamo già visto in passato, ad esempio parlando degli istruttori e della sottoscrizione di un contratto di tipo sportivo, le associazioni sportive dilettantistiche possono usufruire di inquadramenti lavoratori particolari. Un esempio è quello di chi lavora all’interno della segreteria delle associazioni sportive dilettantistiche per le quali è bene approfondire la questione del rapporto di lavoro e dei relativi compensi.

Le agevolazioni

Per i compensi che le ASD riconoscono al personale della segreteria esiste la possibilità di usufruire di importanti agevolazioni fiscali. La principale è quella per i cosiddetti compensi esenti fino a 10000€ (DPR 917/1986 art. 67, comma 1, lett. M) che permette di risparmiare sui contributi Irpef e quelli previdenziali dell’Inps, per un tetto massimo di 10000€ annui. Questo significa che tutti i compensi che le ASD riconoscono sono esenti dai contributi fino ai diecimila euro all’anno; superata questa soglia si pagano le ritenute sulle eccedenze. Da parte dell’ASD gli obblighi fiscali riguardano l’emissione della Certificazione Unica e, nei casi previsti, del Modello 770. I segretari, invece, devono indicare (nella sezione Redditi Diversi) di aver ricevuto questi redditi nel proprio modello Unico solamente se sono obbligati a presentare l’Unico per altre ragioni.

Il lavoro del personale di segreteria

Cosa si intende per lavoro di segreteria di un’ASD? E quali sono le mansioni richieste? Il personale di segreteria di un’ASD svolge diversi compiti tra cui quelli di gestione delle iscrizioni e del tesseramento dei soci, la tenuta cassa, il pagamento dei corrispettivi mensili, delle quote, eccetera. Perché questa tipologia di lavoro possa ricevere compensi da parte delle ASD beneficiando delle agevolazioni fiscali che abbiamo appena visto, è necessario che rispettino due fondamentali condizioni:

  • non devono essere di natura professionale;
  • le ASD e le SSD devono essere riconosciute dal CONI.

Questo comporta che il responsabile dell’associazione sportiva dilettantistica presentare l’apposita domanda al Centro per l’Impiego. In questo modo, tramite il lavoro di un Consulente del Lavoro, il pagamento dei compensi dell’ASD avverrà mensilmente o trimestralmente tramite specifico cedolino e non tramite le tradizionali ricevute che vengono utilizzate per il pagamento delle prestazioni degli sportivi.

Cosa fare

Per regolarizzare il rapporto di lavoro con il personale della segreteria il consiglio direttivo dell’ASD dovrà innanzitutto emettere una delibera con la quale instaurare il rapporto di lavoro. Successivamente predisporre un contratto di collaborazione che entrambe le parti dovranno sottoscrivere. Quindi presentare comunicazione alla sede territoriale competente del Centro per l’Impiego e, al momento di versare il compenso pattuito, richiedere al lavoratore un’autocertificazione che attesti che egli non ha percepito più di 10000€ annui. Dopo questi adempimenti si dovrà predisporre la Certificazione Unica (da consegnare al collaboratore), elaborare e trasmettere il Modello 770, aggiornare il Libro Unico del Lavoro e completare gli adempimenti in maniera di sicurezza del lavoro e di privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×Close search
Cerca